Faraone Vecchio, Civitella del Tronto e bandiere verdi

Il titolo sembra un’enigma ma rispecchia il nostro percorso: dall’esplorazione della ghost town di Faraone Vecchio, alla visita alla fortezza più blasonata ma sempre avvincente di Civitella del Tronto, fino alla passeggiata in bici sul litorale della città bandiera verde dei pediatri, ovvero Silvi!

Faraone Vecchio, la ghost town detta città timida

FARAONE_INGRESSO3

In pratica siamo davanti alla sorella minore di Civita di Bagnoreggio ma molto più piccola, molto meno curata e assolutamente sconosciuta. Invece è da visitare.

FARAONETUTTI_ANDATA

Non perché sia bello farsi beffe delle paure degli altri.

FARAONE_PARTICOLARE2

E non perché ci siano davvero i fantasmi.

FARAONE_TUTTI

Ma per rendersi conto che la città era meravigliosa e se ci fossero i fondi (qualcuno deve essere già arrivato), sarebbe ancora una città degna di rilievo. Un villaggio costruito su una piccola altura che domina il corso molto irregolare del Salinello.

FARAONE_PARTICOLARE

Una specie di isolotto che è collegato da un piccolo ponte alla terraferma. Poi l’arco con la lapide quasi illeggibile con su scritto qualcosa dei tempi andati ma non troppo. C’è un’iscrizione votiva dedicata alla Madonna più giubilare che si pensi: “O Maria delle Misericordie: il Parroco, D. Giovanni Reali e il popolo di Faraone alla loro protettrice, perché liberati dai pericoli della guerra”.

FARAONE_INGRESSO4

La Chiesa non si può visitare ma si può esplorare tutto il resto. Il bello è che questa zona era conosciuta fin dai tempi dei romani perché qui si fermavano gli eserciti, cibandosi di fichi energetici, prima di tornare in battaglia. Tutto il paese fu costruito come un maniero e poi annesso alle terre dell’abbazia di Sant’Atto. Il borgo non è in posizione dominante e Michele ha pensato di ribattezzare Faraone Vecchio: LA CITTÀ TIMIDA!

FARAONE_CHIESA

Noi siamo andati con bambini, nonni e zii e al seguito e ci siamo divertiti, anche durante il pranzo visto che appena usciti dalla città vecchia, c’è quella nuova con un bel giardino, le panchine e i giochi per i bambini. Un posto dove, finite le esplorazioni ci siamo concessi un po’ di relax.

Qui tutte le altre foto scattate a Faraone

Civitella del Tronto, dal silenzio alla vere fortificazioni

CIVITELLA1

A Civitella siamo arrivati dopo pranzo e pensavamo che i bambini fossero stanchi. Invece abbiamo dovuto inseguirli mentre s’incamminavano curiosi verso la fortezza. Il costo del biglietto è ridotto, pensando a quello che poi si scopre con la cartina alla mano. I bambini fino a 6 anni entrano gratis.

CIVITELLA2_BAMBINI

Dentro c’è tutto: ci sono le piazze d’armi, ampie e assolate.

CIVITELLA3

Ci sono i viali della città tra dimore dei soldati, dimore dei comandanti, stalle, bagni, armeria e panificio.

CIVITELLA4

C’è anche il museo delle armi ma arrivati a questo punto, dopo le foto sui vari cornicioni, trascorse a immaginare la vita dell’anno Mille, erano davvero stanchi i ragazzi.

CIVITELLA5

Hanno tentato di farsi catturare dai cannoni di diverse dimensioni ma il piano superiore del museo, tra cartine e altre leccornie medievali, è stato abolito dall’itinerario. Spazio invece al panorama mozzafiato.

CIVITELLA6

Da Civitella si vede il mare ed è proprio là che siamo tornati. In macchina, mentre noi eravamo al volante, a chiacchierare, i piccoli hanno ricaricato le pile e c’è stato tempo per un passeggiata a Silvi, considerata nella parte della Torre di Cerrano, spiaggia verde dei pediatri.

SILVITORRE

Ci siamo arrivati in bici, passando dal ponte di legno che io ho negato esistesse, prima che mio figlio mi potesse dimostrare il contrario, con sua grande soddisfazione!

SILVI-PONTE

Le altre foto di Civitella del Tronto e la storia del paese e della Fortezza per chi avesse meno stanchezza e anche meno fantasia di noi. I grandi in questo caso si sono fatti guidare dai bambini che dai ruderi hanno tirato fuori la storia, cogliendone i tratti essenziali e senza avere niente davanti agli occhi. Forse è vero che ciò che l’umanità ha vissuto, in qualche modo ce la portiamo dentro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...